ELBA

L'ISOLA D'ELBA

Un’antichissima leggenda racconta che la Venere Tirrenica nacque sorgendo dagli abissi marini; un giorno la collana di perle meravigliose che adornava la divinità si ruppe e le gemme caddero così, sparse, in un vasto tratto di mare. 

Da quel mare, per incanto, la metamorfosi divina delle perle creò le Isole dell’Arcipelago Toscano tra cui la magnifica Isola d’Elba. Spesso s’immagina l’Isola d’Elba come un’isola piccola, ma è invece la terza per grandezza delle isole italiane, dopo la Sicilia e la Sardegna e la più grande di quelle che formano l’Arcipelago Toscano. 

L’Isola é collegata da numerose corse giornaliere di traghetti e aliscafi, che in un'ora (mezz’ora con aliscafo) di navigazione coprono i 10 chilometri di mare che la separano dal continente.  

Nonostante il perimetro delle sue coste misuri appena 147 chilometri, l'isola offre un clima mite e una moltitudine di paesaggi diversi: romantici borghi di pescatori, paesini arroccati, antichi castelli, verdi vallate e incantevoli golfi si alternano a splendide spiagge di sabbia e ghiaia. 

Questo e altro ancora si può scoprire visitando l'Isola d'Elba, attraversando i numerosi sentieri all'interno del Parco Nazionale con lo zaino in spalla, in sella di un cavallo o di una mountain bike, oppure solcando il mare cristallino a bordo di una canoa o di una barca a vela. 

In pochi minuti dalle ripide scogliere che sprofondano a picco nel mare cristallino, si può passare sul massiccio granitico del Monte Capanne a 1019 metri di altezza. 

Abitata già in epoca preistorica e conosciuta per le sue miniere di ferro agli albori dell'Era Storica, l'Elba, chiamata dai Liguri "Ilva", dai greci "Aethalia", dapprima ligure, poi greca, poietrusca, restò per secoli romana. Nel Medio Evo la tennero i Pisani e quindi gli Appiani e iMedici. Di tempo in tempo interessò le potenze europee che vi lasciarono numerose tracce del loro dominio. 

Segni indelebili impressero i Medici a Portoferraio (in onore di Cosimo dei Medici la città si chiamò Cosmopoli) e gli Spagnoli, che eressero di contro la fortezza di S. Giacomo e Forte Focardo a Porto Azzurro.  

Il breve regno di Napoleone (1814-1815, 9 mesi e 23 giorni) ha lasciato significativi ricordi nella Palazzina dei Mulini, nella villa di S. Martino, nelle antiche chiese di Portoferraio, a Marciana Alta (Madonna del Monte) ed in altre località.  

Sotto il profilo amministrativo, l'Elba è divisa in otto Comuni: Portoferraio, Campo nell'Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana Marina, Porto Azzurro, Rio Marina e Rio nell'Elba 

La presenza di innumerevoli testimonianze storiche e culturali, unite alle straordinarie bellezze naturali, fanno di questa isola un luogo magico e unico al mondo dove trascorrere le proprie vacanze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Villa Soledad.-

Appartamenti per Vacanze a Capoliveri Isola d'Elba

Tel: 0464-431317  Cell: 329-4926166